My Privilege Login

Giorno dell'arrivoN° personeN° pernottamenti
Park, Casino & Hotel
Vi aspettiamo a Nova Gorica per vivere nuove avventure e nuovi sapori

La città di Nova Gorica con l'area circostante, dove gli avvallamenti e le valli fluviali si riparano sotto le zone collinari e montuose, propone interessanti possibilità di gite alla scoperta di bellezze naturali e ricca eredità culturale, inoltre offre ricreazione, divertimento e un’ottima scelta culinaria.

Un importante monumento di Nova Gorica è il convento di Castagnavizza (Kostanjevica), dove si trovano la biblioteca di Stanislav Škrabec, monaco linguista sloveno, e le tombe degli ultimi eredi della dinastia reale francese della famiglia Borbone. La sottostante Piazza Europa (davanti alla stazione ferroviaria) si trova al confine con l’Italia e simboleggia la stretta vicinanza delle due Gorizie. Qui hanno luogo numerosi eventi d'intrattenimento, convegni culturali e politici. La città offre innumerevoli opportunità di svago e attività per tutto l'anno: rappresentazioni teatrali, concerti, esposizioni, eventi sportivi, spettacoli di danza, conferenze ecc. I visitatori che vogliono conoscere la storia locale, possono visitare le mostre allestite dal Museo di Nova Gorica (Goriški muzej): nel castello dei conti Coronini a Kromberk, a Kolodvor (stazione ferroviaria) e nella villa Bartolomei a Salcano (Solkan). Coloro che vogliono sfidare la fortuna possono farlo in uno dei casinò di Nova Gorica.

Gli edifici che rappresentano il cuore della città sono stati quasi esclusivamente costruiti dopo la seconda guerra mondiale. Aiuole, rose, alberi indigeni e quelli esotici oltre ai sentieri curati invitano il visitatore a scoprire la città a piedi. In centro sorgono molti monumenti, tra i quali: il monumento al pioniere-aviatore Edvard Rusjan, il monumento allo scrittore sloveno France Bevk, il monumento che commemora i 1000 anni di Salcano e Gorizia nei documenti scritti e il monumento ai costruttori di Nova Gorica.

Immediatamente sopra la città c'è la basilica di Monte Santo (Sveta Gora), antica meta di pellegrinaggio. Sotto scorre il fiume color smeraldo, Isonzo, sopra il quale si protende il ponte ferroviario di Salcano (Solkanski most) con l'arco in pietra più largo del mondo. Sull'altra sponda del fiume si erige il Monte Sabotino (Sabotin), sul quale si trova il Parco della pace (Park miru), dedicato alle battaglie del fronte sull'Isonzo durante la Grande Guerra.

L'altipiano di Trnovo e Banjščice richiama i visitatori con la sua genuinità, bei paesaggi naturalistici e sentieri appartati. Nel cuore del bosco di Trnovo (Trnovski gozd) é ubicato il villaggio di Lokve, che è un perfetto punto di partenza per la scoperta di bellezze naturali e delle vie alpine oltre che per le gite famigliari. Poco distante si trova il piccolo villaggio di Lokovec, in passato conosciuto per la lavorazione del ferro. Quasi ogni casa aveva una bottega da fabbro, dove si facevano i chiodi, i coltelli, le falci, le viti e altri utensili contadini. Oggi il villaggio offre un piccolo museo sul tema (Mali muzej kovaštva). La tradizione della raccolta e lavorazione delle erbe aromatiche risale a tempi remoti. Quest’antica tradizione si mantiene nel Centro delle erbe aromatiche (Zeliščni center) a Grgarske Ravne. Testimonianze della natura incontaminata sono anche vari prodotti dell’altipiano – i più conosciuti sono i formaggi, il miele e la frutta.

Negli accoglienti paesini della bassa Valle del Vipacco (spodnja Vipavska dolina) gli abitanti mantengono viva la tradizione di viticoltura ed enologia. L'intreccio del clima mediterraneo con quello continentale si sente anche nei vini locali che sono delicati e robusti nello stesso tempo. Oltre al calore del sole in essi si riflettono il sudore, il sapere e l'amore dei contadini della zona. La valle é conosciuta per le sorti autoctone dei vini (verduzzo, pinela, malvasia e ribolla) oltre che per un’ottima offerta culinaria, sviluppata dall’intrecciarsi della cucina del Carso, del Colio, della Valle del Vipacco e di quella italiana e friulana. Piatti tipici come i dolci alla ricotta, i “bleki” (pappardelle fatte in casa) con prosciutto e panna, il prosciutto della Valle del Vipacco, la lonza essiccata, la “jota” (minestra alla rapa acida o crauti), la polenta, il lardo fritto, il formaggio, gli struccoli cotti e il pane casereccio appena sfornato, entusiasmano ogni visitatore. D’inverno il menu si arricchisce con il radicchio goriziano, del quale s’inizia la tradizionale produzione nel '800. Il terreno e il clima sono idonei per la crescita e la maturazione di frutta succosa e altri prodotti naturali: le pesche, i cachi, i fichi, le mele, le ciliegie, le olive, le castagne ...

NOVA GORICA: CITTA NUOVA – ESPERIENZE NUOVE

IL VOLO CON IL PARAPENDIO
Chi non ha il brevetto può vivere l’esperienza di volo in paracadute in tandem con un pilota esperto. Il volo può durare da 15 a 45 minuti. I più frequenti luoghi di decollo sono Lijak, Kovk, Kobala e Čaven. I voli sono eseguiti dall'Associazione del parapendio Polet (Društvo jadralnih letalcev Polet).

MONTE SABOTINO – PARCO DI PACE
Monte Sabotino (Sabotin) ha una cresta lunga 12,5 km con il punto più alto a 609 m. Il monte é conosciuto dal periodo della Grande Guerra. Qui hanno combattuto soldati appartenenti a 22 nazioni, oggi il monte ha un parco dedicato alla pace, luogo simbolico d'incontro e di amicizia. Sul monte si trova un sistema di caverne e trincee e nell’ex posto di guardia c'é esposta una piccola collezione del museo. Alla cresta del Monte Sabotino portano più sentieri, da fare a piedi o in bicicletta.

SOČA FUN PARK
Soča Fun Park é un parco d'avventura sulla sponda destra del fiume Isonzo, nella piacevole ombra tra le chiome degli alberi. Sopra lo specchio d'acqua del fiume si trovano 30 postazioni con elementi diversi. La difficoltà é adattabile agli utenti; la prima parte del parco é allestita per bambini tra 5 e 10 anni, nella parte centrale invece, all'altezza da terra tra 3 e 17 metri si destreggiano i giovani e gli adulti.

CICLISMO ALL MOUNTAIN
Salcano (Solkan) – Prelesje – Gonjače – rifugio sul Monte Sabotino (Sabotin) – san Valentino (Sv. Valentin) – Salcano (Solkan) con una guida all mountain. Si possono scegliere diverse combinazioni e gradi di difficoltà. Alcuni esempi:
Solkan – Podsabotin – Sabotin – Plave – Solkan: 25 km – 2,5 ore
Solkan – Plave – Zagomila – Vodice – Monte Santo (Sveta gora) – Prevalj – Monte San Gabriele (Škabrijel) – Solkan: 35 km – 3 ore
Solkan – Kekec – Vrata – Ravnica – Grgar – Škabrijel – Kekec – Solkan: 18 km – 2,5 ore

NOVA GORICA: CITTA NUOVA – SAPORI NUOVI
Enogastronomia della zona si evidenzia per la varietà. Gente della zona da centinaia di anni cura le proprie tradizioni – vinifere e culinarie – e le propone rinnovandole per soddisfare anche i più esigenti degustatori. La cucina non é dispendiosa ma raffinatamente semplice, grazie anche a chef ingegnosi che sanno fare risaltare la delicatezza dei sapori semplici.

V’invitiamo a vivere nuove avventure e nuovi sapori a Nova Gorica! Questa regione di gente aperta e cordiale deve essere conosciuta e vissuta a pieno, solo allora diventerà un’esperienza indimenticabile.

Per le informazioni:
Turistična zveza – TIC Nova Gorica,
Delpinova ulica 18 b, 5000 Nova Gorica,
t: 00386 5 330 46 00,
tzticng(at)siol.net,
www.novagorica-turizem.com



INDIETRO